Informativa breve sui Cookie

Forse il problema maggiore nellʼuso di un computer non è quando il sistema operativo si blocca e rallenta le nostre operazioni, ma quando questi malfunzionamenti provocano la perdita dei dati dellʼhard disk o di un qualsiasi “supporto di memoria” che usiamo, come un cellulare o un tablet.

Il rischio di perdere i nostri file a causa di danni al supporto utilizzato o, peggio, per un virus preso navigando si può evitare usando buoni antivirus ed effettuando continui backup o servendosi di un cloud.

Ma quanti sono davvero così diligenti? Ben pochi. Ma bisogna aggiungere che antivirus e backup non sempre sono la soluzione ottimale per evitare la perdita dei dati.

Come recuperare i dati dellʼhard disk

Sebbene esistano delle guide online sul recupero dati da supporti danneggiati, a meno di non essere degli esperti informatici è bene rivolgersi ai laboratori specializzati, aziende con tecnologie avanzate in grado di analizzare il supporto di memorizzazione e presentare una diagnosi completa al cliente.

I dati possono essere recuperati da supporti come:

  • hard disk
  • tablet
  • memory card
  • CD
  • DVD
  • cellulari e smartphone
  • sistemi Raid
  • Server
  • Nas
  • penne USB
  • SSD

Ma prima di tutto va fatta una diagnosi, per capire quanti e quali file possono essere recuperati.

I casi in cui si verifica una perdita dei dati memorizzati sono molteplici e dovuti a svariate cause, ecco perché soltanto un laboratorio di esperti potrà garantire o meno al cliente la fattibilità del recupero. Ma soprattutto avrà a disposizione la tecnologia giusta e le tecniche di recupero adatte al caso in questione.

Le cause della perdita dei dati

Un supporto come un hard disk può impedirci di accedere ai nostri file per diversi motivi:

  • danni fisici, per esempio dovuti alla caduta di un computer o a urti
  • danni elettronici, dovuti a sovratensioni, sbalzi di corrente, interruzione dellʼalimentazione
  • contatto con acqua o altri liquidi
  • contatto diretto con fonti di calore come il fuoco
  • cancellazione accidentale dei file
  • formattazione dellʼhard disk

Ma ci sono anche verificare file corrotti o sovrascritti.

Lʼutente medio in alcuni casi può conoscere la causa della perdita dei dati (specialmente se il suo supporto è caduto in terra o in acqua o se ha preso un virus, ecc.), ma in altri non capirà perché non riesce ad accedere ai suoi file.

Soltanto un esperto in recupero dati potrà prima di tutto rilevare il problema e successivamente elaborare la strategia adatta per il ripristino dei dati.

Informazioni sull’Autore

Daniele Imperi – Sono un blogger che si occupa di scrittura creativa, scrittura per il web, blogging, editoria e self-publishing. Autore del libro “Adesso blog – Le 22 (immutabili) leggi del blogging.

Fonte: Article-Marketing.it

Recupero dati hard disk

Pin It on Pinterest